Cerca

Nel mese di giugno 2020 Fm / Fruitbook Magazine ha fatto visita al Gruppo Rivoira di Verzuolo, in Piemonte, tra i leader in Italia nella produzione e commercializzazione di mele, kiwi e frutta estiva.



Il motivo della visita è stata le realizzazione del video reportage sul nuovo magazzino ciliegie, che ospita la linea più evoluta ad oggi in Italia per la classificazione dei frutti, una Unical Cherry 200 di Unitec a 8 canali con tecnologia Cherry Vision 3.0. Il progetto ciliegie Rivoira trae origine da due dati di fatto.


Da una parte la cavalcata straordinaria delle ciliegie cilene, che nella campagna 2019-20 hanno per la prima volta superato le 200 mila tonnellate in esportazione con principale mercato di destinazione la Cina. Dall’altra la crisi perdurante della frutta estiva in buona parte d’Italia e la necessità quindi di trovare delle colture alternative in grado di dare reddito ai frutticoltori.


Ne è convinto il Gruppo Rivoira che, dopo anni trascorsi in giro per il mondo con i suoi tecnici per trovare le varietà più buone e adatte al Cuneese, le migliori tecniche agronomiche, le più performanti e affidabili tecnologie di selezione e calibrazione, proprio nel 2020 porta sul mercato nazionale e internazionale i primi frutti di questo grande impegno.


“Per la selezione e calibrazione delle ciliegie - dichiara l'executive manager Marco Rivoira - abbiamo installato la migliore macchina che ci sia oggi disponibile al mondo, la Unical 200 Cherry di Unitec con tecnologia Cherry Vision 3.0 per la classificazione della qualità interna ed esterna dei frutti. È una macchina ambiziosa, con modifiche strutturali per realizzare quello che pensiamo sia un processo diverso, con gli accorgimenti per le destinazioni lontane”

Abbiamo realizzato per Violì (Apofruit) e Rivoira due mini video per la prossima edizione tutta digitale di Macfrut, Macfrut Digital che si terrà dal 8 al 10 settembre 2020.







Online il video che abbiamo realizzato in occasione di di FRUIT LOGISTICA 2020, la fiera internazionale leader nel settore dell'ortofrutta, che si è svolta a Berlino dal 5 al 7 febbraio. Il settore ortofrutticolo ha dimostrato sia la sua capacità di resistenza sia l'enorme potenziale di crescita nonostante la sfida davvero unica nel suo genere presentata dall'epidemia di coronavirus di quest'anno in Cina; l'evento ha stabilito ancora una volta il gold standard come piattaforma per il networking e il marketing, riunendo un numero record di oltre 3.300 espositori e più di 72.000 visitatori specializzati provenienti da tutto il mondo. Come ci si potrebbe aspettare per un evento di così ampia portata globale, l'attenzione dei media su FRUIT LOGISTICA 2020 è stata intensa al suo inizio. Le restrizioni di viaggio per i visitatori e gli espositori provenienti dalla Cina, unite alle comprensibili preoccupazioni, tra l'altro, di chi intende partecipare, hanno certamente rallentato la recente crescita della fiera. Ma secondo Madlen Miserius, Senior Product Manager di FRUIT LOGISTICA, la comunicazione chiara nei giorni precedenti la fiera e le misure di sicurezza aggiuntive in loco hanno fortemente contribuito ad aumentare la fiducia.